AL VIA FIRENZE TV

Firenze Tv

La Fondazione Teatro della Toscana annuncia l’avvio della Firenze Tv.

Un’azione sul web multicanale e multiofferta per far vivere il Teatro direttamente a casa degli spettatori, stante il momento di silenzio e necessaria chiusura delle sale a salvaguardia della salute pubblica a fronte alla diffusione del Covid-19.

Innanzitutto, un canale YouTube, con video originali creati ad hoc da artisti come Stefano Accorsi, Pierfrancesco Favino, Giancarlo Sepe, Gabriele Lavia, Andrée Ruth Shammah, Glauco Mauri, Roberto Sturno, Federica Di Martino, Vinicio Marchioni, Marco D’Amore, Giulio Scarpati, Michele Santeramo. Il primo contributo, quello di Accorsi, una lettura dai Sillabari di Goffredo Parise, sarà rilasciato oggi, venerdì 13 marzo, alle ore 20.45, l’orario di inizio canonico degli spettacoli in stagione al Teatro della Pergola.

Poi, contenuti a carattere storico pubblicati sui canali social della Fondazione a cura del proprio Centro Studi, e i contributi dei Nuovi e della Scuola di formazione del mestiere dell’attore l’Oltrarno diretta da Favino, fondamentali per la dinamicità della piattaforma.

I Nuovi, che nel tempo hanno dato slancio al Teatro Niccolini di Firenze, sono impegnati nello studio di un canale podcast: ognuno dei giovani attori leggerà le prime pagine di un romanzo o di un’opera letteraria. Gli ascoltatori avranno la possibilità di esprimere una preferenza tra le varie tracce disponibili, così da incentivare la lettura di altri brani significativi dell’opera scelta. L’Oltrarno, dal canto suo, coinvolgerà tutti gli allievi, sia i diplomati che quelli attualmente al II anno, proponendo, oltre al repertorio affrontato a scuola, anche inediti contributi personali.

La FirenzeTv è un’iniziativa in collaborazione con Controradio, che ne rilancerà i contenuti sulle proprie frequenze, sulla pagina Facebook e sul portale web (primo sito d’informazione in Toscana secondo alexa.com).


GUARDA FIRENZE TV | IL TEATRO A CASA TUA!


Seguici su

→ Facebook

→  Instagram

→ Twitter 

I commenti sono chiusi.