MigrAzioni#Scandicci
Il Teatro tra le comunità per la comunità
10 Mar 2017 - 11 Mar 2017
produzione Zaches Teatro - Fondazione Teatro della Toscana
in collaborazione con Sociolab
con il patrocinio del Comune di Scandicci
foto prove Sara Barbieri
Orari 21.00
Prezzi Intero
14€

Ridotto | over 60, under26, soci Unicoop Firenze, abbonati Teatro della Toscana, possessori di Teatro della ToscanaCard
12€

Ridotto | residenti comune di Scandicci, possessori di ICard e EduCard
10€
Quando:
10/03/2017 - 21:00–22:00
2017-03-10T21:00:00+01:00
2017-03-10T22:00:00+01:00

PRIMA NAZIONALE

SANDOKAN | MigrAzioni#Scandicci – Il Teatro tra le comunità per la comunità è un progetto sulla coesione sociale che, attraverso il teatro di figura e la danza, lavora sul concetto di comunità partendo dall’accoglienza di profughi e richiedenti asilo, ambito in cui il territorio di Scandicci si distingue per innovazione e volontà di sperimentazione. Un progetto speciale di Zaches Teatro che vede la partecipazione attiva di un gruppo di profughi e richiedenti asilo presenti nell’area scandiccese.

A partire dall’esperienza diretta di chi lascia la propria comunità e deve entrare in una nuova, SANDOKAN | MigrAzioni#Scandicci – Il Teatro tra le comunità per la comunità si interroga sui concetti archetipici e universali che sottendono la forma sociale, cercando risposta a domande sempre più urgenti: cosa significa comunità oggi? Quali valori stanno alla base di una comunità aperta e accogliente?

Il lavoro, articolato in una serie d’incontri laboratoriali durante i mesi di gennaio e febbraio 2017, porterà alla realizzazione di azioni performative che coinvolgeranno contemporaneamente il Teatro Studio e alcuni spazi pubblici della città.

Le performance frutto di questo percorso di ricerca, al tempo stesso socio-antropologica e artistico-teatrale, diventeranno una vera e propria strada, fisica e simbolica, attraverso cui porteremo la comunità a (ri)conoscersi all’interno del teatro.

Zaches Teatro è una giovane compagnia fiorentina attiva dal 2007 e si focalizza sul connubio tra vari linguaggi artistici: danza, teatro di figura, uso della maschera, rapporto tra movimenti plastici e musica/suono elettronico dal vivo. Con le ultime produzioni ha partecipato a importanti festival nazionali e stranieri dedicati alla scena contemporanea, ricevendo premi e riconoscimenti.

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on Facebook