The Open Choir

Teatro Studio Mila Pieralli
20 Mar 2016
Open Program del Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards
sede dell'evento Teatro Studio Mila Pieralli, Via G. Donizetti 58 - Scandicci
Orari 18.00
Prezzi Ingresso libero
Quando:
20/03/2016 - 18:00–20:00
2016-03-20T18:00:00+01:00
2016-03-20T20:00:00+01:00

A inaugurare una serie di incontri, presentazioni ed eventi in occasione del 30° anniversario del Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards, attivo dal 1986 a Pontedera grazie all’iniziativa del Centro per la Sperimentazione e la Ricerca Teatrale, l’Open Program organizza al Teatro Studio di Scandicci domenica 20 marzo, alle ore 18, una serata di canto con The Open Choir. L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Si tratta di un coro dinamico e vivo, a cui tutti possono prendere parte senza limiti di età, senza vincoli di esperienze nel campo delle arti dello spettacolo. Tutti coloro che vi partecipano sono invitati (ma non tenuti) a unirsi al canto o alla danza o a sostenere quello che succede con la loro semplice presenza. Non ci sono spartiti né prove. The Open Choir non è uno spettacolo né un coro tradizionale, è il tentativo di riscoprire un modo dimenticato di stare assieme.

The Open Choir è un evento unico, non si ripete mai uguale a se stesso. Può raggiungere tempi di grande vita e intensità, momenti teatrali si alternano a momenti più intimi e informali. Tutto questo crea un incontro ogni volta diverso: i partecipanti diventano co-creatori di un’opera d’arte che tende a superare le barriere culturali e sociali, aprendo uno spazio condiviso di riconoscimento reciproco.

Questa nuova e al contempo antica forma d’arte sfida la nozione occidentale di coro e di evento drammatico e interroga la nostra idea di comunità, identità, diversità e cultura. Durante The Open Choir i canti iniziano attorno e tra i partecipanti, che possono scegliere liberamente se e come intervenire: essere testimoni, entrare in azione, seguire rimanendo in disparte, cantare, danzare, trovando la loro maniera personale di essere presenti e sostenere gli altri. I canti stessi, i loro ritmi e le loro melodie, suggeriscono modi di interazione e contatto. The Open Choir circonda e abbraccia tutti, mentre il gruppo dell’Open Program aiuta i partecipanti guidando i canti e suggerendo le danze, creando attivamente la possibilità, finalmente, di vedersi e incontrarsi.

Per informazioni: www.theworkcenter.org

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on Facebook